fbpx

Sei un’estetista e Vuoi aprire un centro estetico?

Scopri il finanziamento, fino a 200mila euro di Resto al Sud di Invitalia, per estetiste che abbiano tra i 18 ed i 45 anni.

Beauty e Wellness sono due termini entrati ormai nel vocabolario di tutti. Sentirsi (ma anche apparire) in forma è un’esigenza diffusa, che va oltre l’età, il sesso e lo stato sociale.

Perché, in fondo, basta poco per eliminare inestetismi e migliorare il proprio aspetto fisico. Ed allora, perché rinunciarvi?

La crescente domanda di “bello” ha fatto crescere, in maniera proporzionale, l’offerta, con i centri estetici che, ormai, sono diffusi in ogni città, in ogni paese, addirittura in ogni quartiere.

Segno dei tempi. E del desiderio di stare bene con se stessi.

I Finanziamenti per aprire un centro estetico.

Ma a proposito di centri estetici, chi ha già acquisito il titolo per poter esercitare la professione di estetista, come può accedere a fondi e finanziamenti per mettersi in proprio ed aprire un centro estetico?

Aprire un centro Estetico con un finanziamento Resto al Sud

Tra le misure e le agevolazioni immaginate per sostenere i giovani ad inseguire i propri sogni professionali, Invitalia propone Resto al Sud, un sostegno che si rivolge in particolare ai residenti in Abruzzo, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Campania, Sicilia e Sardegna.

Chi può accedere?

Ai finanziamenti messi a disposizione con Resto al Sud, possono accedere gli aspiranti e le aspiranti estetiste che abbiano un’età compresa tra i 18 ed i 45 anni.

Come Funziona?

Si può ottenere il beneficio in forma singola o associata: in base al progetto, può essere richiesta una somma fino a 50mila euro per ciascun socio e non superiore ai 200mila euro complessivi.

Il che vuol dire che, in presenza ad esempio di una società che coinvolga 5 persone, il limite massimo che potrà essere richiesta non potrà superare i 200mila euro.

Le somme saranno assegnate per il 35% a fondo perduto e per il restante 65% con un finanziamento bancario agevolato, con un fondo di garanzia sul finanziamento.

Aprire un centro estetico con i finanziamenti di Resto al Sud consente di avviare la propria attività con una copertura delle spese importante, in grado così di sostenere l’estetista nell’acquisto dei macchinari estetici, dalla luce pulsata al laser a diodo, dalla radiofrequenza necessari a svolgere l’attività, gli arredi per rendere accoglienti gli ambienti, i costi di eventuali ristrutturazioni o fitto dei locali.

Ed ancora: acquisto di software e licenze, utenze e spese per la comunicazione.

Per chi volesse aprire un centro estetico con le agevolazioni di Resto al Sud non resta altro da fare che consultare il sito internet di Invitalia o rivolgersi ad un professionista in grado di seguire le fasi propedeutiche alla richiesta del finanziamento.