fbpx

E’ più semplice prevenire la formazione dei segni del tempo piuttosto che eliminarli quando ormai sono in una fase di presenza consolidata. Partire da questo presupposto è importante per imparare a comprendere quanto conti la prevenzione, in questo campo come in ogni altro, soprattutto relativamente alla salute.

Molte persone, infatti, prestano attenzione a un determinato fenomeno quando ormai diviene troppo tardi agire in maniera dolce e poco invasiva, dovendosi sottoporre a cure o trattamenti molto più pesanti o rischiosi per cercare di arginare i danni.

Quando si parla di bellezza e di estetica di viso e corpo valgono le stesse regole, è necessario agire in anticipo per evitare il raggiungimento di uno stato troppo avanzato della problematica.

Nel caso dell’invecchiamento cutaneo, nello specifico, entrano in gioco variabili estetiche ma anche di salute.

Perché della pelle è necessario prendersi cura, trattandola con le dovute attenzioni, per garantirle una buona tenuta nel tempo con evidenti risvolti positivi anche dal punto di vista del benessere psicologico.

A chi non piace ammirare una pelle soda, luminosa, in forma smagliante. Il benessere generale di una persona passa anche dal sentirsi bene nel proprio corpo e nell’essere sempre a proprio agio mostrando il proprio viso con una certa naturalezza, senza ricorrere ad artifici insomma.

Come prevenire l’invecchiamento cutaneo?

Ecco alcuni consigli con risultati anti aging per prendersi cura della propria pelle prevenendo l’invecchiamento.

Iniziando dallo stile di vita, di fondamentale importanza eliminare (o ridurre al minimo) il “cibo spazzatura”, prediligendo invece verdure, frutta, pesce, legumi e bere molta acqua, anche sotto forma di spremute, liquidi come tisane o infusi.

In questo senso, anche camminare quotidianamente rappresenta una sana e salutare abitudine da adottare: in questo modo la pelle si riossigena naturalmente e risulta più luminosa.

Ogni giorno si dovrebbe poi cercare una mezz’ora tutta per sé, per una sorta di disintossicazione mentale attraverso un rilassamento dei muscoli facciali a occhi chiusi in silenzio o con un rilassante sottofondo musicale.

L’equivalente dello stato di benessere che si raggiunge quando ci si sottopone a un massaggio rilassante presso un centro estetico professionale, anche questo consigliato con una certa frequenza per gli evidenti effetti benefici sia sulla psiche sia sullo stato di bellezza di viso e corpo.

Di fondamentale importanza è anche l’ossigenazione dei tessuti cutanei: ideale da effettuare in un centro all’avanguardia che adotti macchinari altamente professionali, come quelli legati al massaggio endodermico e alla pressoterapia. Un modo per rassodare il corpo, tonificarlo e ringiovanirlo.

Da non dimenticare, ancora, la pratica dell’esfoliazione cutanea in quanto con il passare del tempo la pelle perde fisiologicamente tonicità e i pori si dilatano, e se risultano ostruiti l’effetto peggiora. In questo senso si può effettuare un peeling esfoliante settimanale casalingo di viso e corpo, o ricorrere alle tecniche non invasive della microdermoabrasione con apparecchiatura di qualità presso un centro.

Molto importante infine l’utilizzo di creme e lozioni idratanti e nutrienti, a seconda del tipo di pelle, facendosi consigliare da personale esperto e da utilizzare con costanza seguendo le indicazioni fornite a seconda del proprio caso.