fbpx

E’ una bella storia di famiglia quella che si trova dietro il centro di Napoli “Istituto Estetica Donna 2000”, da circa 50 anni riferimento a Napoli, nella zona di Soccavo, per la bellezza e la cura delle donne.

Un percorso lungo e denso di soddisfazioni, una tradizione passata da madre a figlia, una piccola oasi di benessere, un luogo familiare e intimo che offre ogni servizio per il benessere personale.

Tutto ha inizio con la signora Tonia, conosciutissima in zona e apprezzata per le sue doti di simpatia, convivialità e professionalità nell’estetica di base.

Ancora molto attiva al centro, nel fornire il suo prezioso supporto in termini di esperienza e competenza comprovata, è da oltre vent’anni affiancata dalla figlia Simona Catalano, ormai colonna portante dell’Istituto, che ha introdotto l’estetica specializzata.

<<Io mi dedico più ai trattamenti, sono una grande passione e ci danno grandissime soddisfazioni. – ci spiega – Ho perseguito le orme materne, cercando di introdurre di volta in volta tecniche innovative e tecnologie d’avanguardia>>.

Che servizi che offre il vostro centro?

<<Abbiamo quelli di estetica di base, tra i quali voglio evidenziare la pedicure curativa per la quale ho seguito un corso specifico che mi ha portato una specializzazione in tale disciplina, e poi quelli relativi all’estetica specializzata, per la quale evidenzio in particolare la laurea in dermoestetica che mi porta ad avere un approccio molto professionalizzato. Ci tengo molto anche ai massaggi speciali, come il biodinamico, lo zero stress, il linfodrenaggio sia manuale sia tramite presso. E qui subentrano i macchinari, che scegliamo da sempre con grande cura>>.

Quali apparecchiature utilizza della Decomedical?

<<Ho preso giusto un anno fa la Pressodren, per la risoluzione di tantissime problematiche tra cui la tanto diffusa ritenzione idrica, e devo dire che le clienti che l’hanno provata riscontrano differenze notevoli rispetto ad altri trattamenti fatti in precedenza. E poi l’amatissimo Decolaser a diodo 808, un gioiellino. Lo uso solo da un anno e la clientela è pienamente soddisfatta: vanta una tecnologia molto avanzata rispetto ad altre apparecchiature e ormai la ceretta è stata da molti abbandonata>>.

Cosa l’ha spinta ad acquistare apparecchiature Decomedical?

<<Non sono stata io, ma mia madre, tantissimi anni fa. Si riforniva da un rivenditore perché già in passato aveva intuito il valore di questi macchinari. Poi per caso incontrammo i titolari in fiera a Napoli e ci avvicinammo a loro, instaurando gradualmente un rapporto che è poi andato oltre la vendita. Prima di tutto vantano apparecchiature realmente senza rivali in termini di efficienza e di professionalità. Poi ciò che amo particolarmente è l’assetto familiare della loro realtà, che rispecchia anche la nostra concezione di lavoro, ovvero famiglia>>.

Torna quindi il valore della famiglia, sinonimo di fiducia.

<<È una realtà veramente molto importante, ma ha lasciato inalterata la dimensione familiare, conviviale e genuina. Sono a costante disposizione, posso contare sempre su un’assistenza telefonica, da remoto, ma anche diretta e soprattutto umana. Non potrei chiedere di meglio, davvero>>.

Quali sono i punti di forza del suo centro?

<<Sicuramente, come detto poc’anzi, l’impronta conviviale, familiare e intima che abbiamo dato. Pensi che alcune clienti passano di qui anche solo per un breve trattamento e poi restano a prendere una tisana e a scambiare due chiacchiere. Ma abbiamo anche una cliente, in particolare, di 45 anni fa che continua a venire perché fidelizzata e affezionata, come tantissime altre con il passare degli anni che non ci hanno mai abbandonato. Poi la qualità dei trattamenti offerti, supportata da apparecchiature e prodotti usati, che viene elogiata anche da dottori che seguono alcune clienti per problematiche a cavallo tra estetica e salute. Per me è una gioia avere il riscontro positivo dei trattamenti direttamente dal medico che le ha in cura. Un onore. Perché ciò che ispira il mio lavoro è appunto l’unione tra la bellezza estetica, il benessere interiore e la dimensione più prettamente medico-sanitaria>>.

Per Informazioni