fbpx

Per Decomedical, azienda leader nell’ideazione, progettazione e realizzazione di apparecchiature per l’estetica professionale e medicale, guardare al futuro significa … nuovi prodotti, nuovi mercati, nuove esperienze.

Con l’obiettivo di sempre: migliorare le prestazioni dei macchinari ed offrire opportunità a centri estetici e professionisti della medicina estetica.

A raccontare cosa bolle in pentola in casa Decomedical, è Lorenzo De Cola, amministratore della società campana.

De Cola, quali saranno le novità con cui Decomedical si appresta a vivere il 2021?

«Stiamo per lanciare sul mercato tre nuovi prodotti, frutto del lavoro svolto dal nostro settore tecnico durante gli ultimi mesi. Prodotti che nascono da nostro know how incrociato con le richieste che arrivano dal mercato. I nostri nuovi prodotti saranno dispositivi medici: un nuovo laser a tre lunghezze d’onda, una macchina per pressoterapia innovativa e una nuova apparecchiatura per massaggio endodermico».

Un laser a tre lunghezze d’onda è una vera innovazione.

«Attualmente il laser a diodo utilizzato per l’epilazione ha una sola lunghezza d’onda, a 808 nm. Abbiamo sperimentato, con successo, un prodotto che avrà tre lunghezze d’onda diverse, in grado di colpire qualsiasi tipo di pelo. Naturalmente, la complessità della macchina richiede l’uso da parte di mani esperte. Si tratta di un presidio medico che risponde a tutti i requisiti di legge».  

E la novità per la pressoterapia, invece, quale sarà?

«Una macchina con sensori di pressione gestiti attraverso un software che adatta l’azione in base alla pressione sanguigna del paziente. Si tratta di un’apparecchiatura molto innovativa e dall’elevata efficacia. E’ registrata come presidio sanitario ma, in questo caso, la facilità di utilizzo la rende disponibile anche per le estetiste».

Presto sarà in distribuzione anche un nuovo Decoshaper, l’apparecchiatura che promette di risolvere in maniera importante uno dei più diffusi inestetismi: la cellulite.

«In questo caso abbiamo lavorato molto sulla tecnologia, potenziando con diversi accorgimenti la precedente versione. E’ una macchina più completa, con una serie di nuovi accessori per modellare e migliorare lo stato fisico delle pazienti. Nessuna tecnologia è miracolosa, ma qui i risultati che si evidenziano in fatto di lotta alla cellulite sono importanti».

Tre nuovi prodotti, frutto del lavoro dei laboratori Decomedical. Made in Italy e bellezza sono ancora un binomio forte?

«Il made in Italy di qualità resta un valore aggiunto. Nel nostro caso, operiamo in un mercato in costante crescita e con una concorrenza micidiale che arriva da competitor cinesi. Bisogna essere bravi a contrastarla».

Come?

«Stando sempre un passo avanti, facendo cose nuove e di qualità. E in questo modo la concorrenza la sbaragliamo. Perché abbiamo dalla nostra la forza che deriva dal seguire all’interno della nostra azienda l’intera filiera, dall’ideazione alla sperimentazione fino alla produzione e commercializzazione dei prodotti, compresi i software».